EDOARDO  BENNATO

 

di Giuseppe DE GRASSI

 

( da " Mille papaveri rossi " - ed. fuoriTHEMA )

 

 

 

 

Ma dove Bennato eccelle senza dubbio in quella sua capacit di usare la favola ( Pinocchio, Peter Pan, il pifferaio di Hamelin ) come satira sociale .

In " Burattino senza fili " la favola collodiana diventa pretesto per una disamina sui comportamenti e sui condizionamenti che questa societ attua nei confronti dei " soggetti a rischio " . Non a caso l unico personaggio positivo appunto Pinocchio, diventato bambino suo malgrado .

Cos in " Sono solo canzonette " Peter Pan diventa simbolo di una liberazione non attuata, di una idea di libert difficilmente codificabile ..

" L isola che non c " la favolistica visione di una speranza forse irrimediabilmente scomparsa .

 

 

 

lisola

L'ISOLA CHE NON C'

 

di Edoardo BENNATO

 

 

 

 

Seconda stella a destra,
questo il cammino
e poi dritto fino al mattino
poi la strada la trovi da te:
porta all'isola che non c' .

Forse questo ti sembrer strano
ma la ragione
ti ha un po' preso la mano
ed ora sei quasi convinto che
non pu esistere un'isola che non c' .

E a pensarci, che pazzia
una favola, solo fantasia
e chi saggio, chi maturo lo sa:
non pu esistere nella realt!
Son d'accordo con voi
non esiste una terra
dove non ci son santi n eroi
e se non ci son ladri
se non c' mai la guerra
forse proprio l'Isola
che non c' ...che non c' ...

E non un'invezione
e neanche un gioco di parole
se ci credi ti basta perch
poi la strada la trovi da te...
Son d'accordo con voi
niente ladri e gendarmi
ma che razza di isola ?!
Niente odio e violenza,
n soldati n armi
forse proprio l'Isola
che non c' ...che non c' ...

Seconda stella a destra
questo il cammino
e poi dritto fino al mattino
non ti puoi sbagliare perch
quella l'Isola che non c'!
E ti prendono in giro
se continui a cercarla
ma non darti per vinto perch
chi ci ha gi rinunciato
e ti ride alle spalle
forse ancora pi pazzo di te